• LIGHTLAND E SUNPOWER: IL MEGLIO CHE C'E'

    PRESENTIAMO LA NUOVA GAMMA DI MODULI FOTOVOLTAICI SUNPOWER X21: SCEGLILI CON NOI! PRENOTA IL TUO IMPIANTO ORA Read More
  • LA NOSTRA OFFERTA SUNPOWER X21

    SEI INTERESSATO ALLA TECNOLOGIA MIGLIORE PER IL FOTOVOLTAICO? ALLORA COGLI QUESTA OPPORTUNITA' Read More
  • LA QUALITA' DEI MODULI SUNPOWER

    I MODULI SUNPOWER SONO SUPERIORI A QUALUNQUE ALTRO MODULO. LEGGI PERCHE' Read More
  • SCEGLI IL MIGLIOR PRODOTTO SUL MERCATO, IL PIU' GARANTITO

    SUNPOWER E' IL MIGLIOR PRODOTTO SUL MERCATO PER PRESTAZIONI E SICUREZZA Read More
  • SUNPOWER: FOTOVOLTAICO GARANTITO 25 ANNI

    CON SUNPOWER L'UTENTE RESIDENZIALE PUO DORMIRE SONNI TRANQUILLI Read More
  • MODULO SUNPOWER X21 ALTA RESA ANCHE IN CLIMI CALDI

    SOLO 0.3% PER GRADO CENTIGRADO!!!! Read More
  • SUNPOWER TOSCANA LIGHTLAND

    LIGHTLAND E' SUNPOWER IN TOSCANA LEGGI LA NOSTRA OFFERTA SUNPOWER Read More
  • BUSINESS PLAN 3 KWp SUNPOWER CON MODULI X21

    INSTALLARE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO SUNPOWER RESIDENZIALE CONVIENE Read More
  • RISPARMIARE PER SEMPRE SULLA BOLLETTA ELETTRICA OGGI SI PUO'

    COME SI FA' A RISPARMIARE SULLA BOLLETTA ELETTRICA PER SEMPRE? Read More
  • LE QUALITA' COSTRUTTIVE DELLA CELLA MAXEON UTILIZZATA DA SUNPOWER

    PERCHE SUNPOWER PRODUCE IL MIGLIORI MODULI AL MONDO? Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10

La detrazione fiscale per il fotovoltaico del 50% del costo degli impianti fotovoltaici nel 2014 è attiva fino al 31 dicembre 2014 approfittane ora e cogli la possibilità di detrarre il 50% del costo dell'impianto fotovoltaico

La detrazione fiscale per la realizzazione dell'impianto fotovoltaico è possibile fino al 31 dicembre 2014. Ti consigliamo quindi, per avere pagamenti entro il 2014, di non aspettare dicembre 2014 per realizzare l'impianto fotovoltaico in detrazione fiscale. Questa scelta ti permetterà di detrarre dalla tua dichiarazione dei redditi il 50% DEL COSTO DI IMPIANTO COMPRESA L'IVA in 10 anni.

Oltretutto un impianto fotovoltaico in detrazione fiscale è compatibile con lo scambio sul posto. Questa compatibilità ti permetterà di avere l'impianto ripagato in 5/7 anni pur scegliendo un impianto fotovoltaico di qualità.

Se vuoi avere un parere contattaci compilando il FORM cliccando qui


 

Impianti fotovoltaici e detrazione fiscale del 50% del prezzo di impianto

Il prezzo dell'impianto fotovoltaico è il 50% di quello originario grazie alla detrazione fiscale 2014Fotovoltaico in detrazione fiscale, proroga a tutto il 2014. Qui trovi tutto ciò che può servirti per la detrazione fiscale dell'impianto fotovoltaico. Questo è il momento giusto per sceglierci e installare il tuo impianto fotovoltaico in detrazione fiscale.

La detrazione fiscale per il fotovoltaico è possibile grazie al fatto che l'installazione di questo è visto come una ristrutturazione edilizia. Infatti, gli impianti fotovoltaici realizzati sul tetto di casa, al pari di qualsiasi altra ristrutturazione edilizia, beneficiano da parte del governo di un’interessante forma di sostegno: le detrazioni fiscali del 50%.

Cioè: lo Stato, anzichè darti gli incentivi su tutta l’energia prodotta (come era con le tariffe incentivanti), ti dà la possibilità, “a conti fatti”, di dimezzare i costi “restituendo” a chi mette il fotovoltaico la metà delle spese sostenute. La restituzione avviene sotto forma, e per mezzo, di sgravi fiscali spalmati sui 10 anni successivi all’anno di installazione dell’impianto.

In questo articolo vediamo come funziona la detrazione fiscale per il fotovoltaico installato in ambito domestico-residenziale. Si: in “ambito domestico-residenziale” perchè questo tipo di agevolazione riguarda soltanto le persone fisiche (o condomini o soci di cooperative) contributori Irpef. Niente sgravi, quindi, per il fotovoltaico messo da aziende, società o attività commerciali a cui però viene associata l'usule ammrotamento come bene aziendale.

Chi installa un impianto fotovoltaico, dunque, può usufruire delle detrazioni fiscali IRPEF per recuperare il 50% delle spese sostenute per la realizzazione dell’impianto. Lo sgravio fiscale pari al 50% delle spese rimane in vigore, a seguito di una ulteriore recente proroga, fino al 31 dicembre 2014.

Dopo questa scadenza la detrazione non scomparirà, ma dovrebbe essere del 40%, e successivamente all'anno 2015, del 36% come era prima quella riservata alle ristrutturazioni ed ai recuperi edilizi in ambito domestico.

 

La detrazione fiscale del 50% non è da confondere con quella del 65%

Queste detrazioni del 50%, che sono volta a sostenere le ristrutturazioni ed il fotovoltaico domestico, non sono da confondersi con le detrazioni fiscali del 65% (ex 55%) per il risparmio energetico. Queste del 65% valgono per gli impianti solari termici (no fotovoltaici) per la produzione di acqua calda e per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici (isolamenti, coibentazioni, serramenti, infissi, caldaie, pompe di calore, pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria, ecc…). In questo caso chi effettua i lavori per il risparmio energetico, dopo aver comprovato i lavori con una certificazione energetica, ha la possibilità di recuperare in 10 anni ben il 65% dei costi sostenuti, fino ad massimo di 100 mila euro.

 

Come funzionano le detrazioni fiscali per gli impianti fotovoltaici

Vediamo il meccanismo di sgravio nei dettagli.
Le detrazioni fiscali IRPEF previste per gli impianti fotovoltaici rientrano nel regime di detrazioni più generale previsto per tutti i “lavori di ristrutturazione e recupero edilizio”. Il fotovoltaico rientra tra le tipologie di interventi riconosciuti validi ai fini delle detrazioni fiscali IRPEF.

Per intenderci, le detrazioni per il recupero e ristrutturazioni edilizie, ci sono da più tempo, sono quelle che molti riconoscono come le “detrazioni del 36% per il recupero edilizio”.

 

Quali sono le novità/certezze di oggi rispetto all’anno passato in tema di sgravi e fotovoltaico?

detrazioni fiscali impianti fotovoltaici
Le detrazioni fiscali IRPEF fino a dicembre 2014 anche per il fotovoltaico
Sono tre:

1) le detrazioni possono riguardare anche le realizzazioni degli impianti fotovoltaici

2) le detrazioni, per i lavori realizzati tra il 26 giugno 2012 e fino al 31 dicembre 2014, passano dal 36 al 50% delle spese sostenute. Questa scadenza del 31 dicembre è una proroga della precedente al 31 dicembre 2013.

3) per gli immobili a prevalente uso abitativo al beneficio delle detrazioni fiscali Irpef si aggiunge il beneficio dell’IVA agevolata al 10% anzichè al 22%.

Quindi, tutti coloro che hanno intenzione di realizzare un impianto fotovoltaico entro il 31 dicembre 2014, oltre a pagare l’IVA al 10% (questo: sempre), possono detrarre dalle tasse IRPEF il 50% dei costi di realizzazione per i prossimi 10 anni, fino ad un massimo di 96.000 euro di spesa, inclusi altri eventuali lavori di ristrutturazione. La soglia dei 96mila euro è il massimale detraibile.

Nonostante ci sia questo massimale, tutti gli impianti fotovoltaici che superano i 20 kw di potenza sono considerati come “attività commerciali” e per questo non possono accedere a questo tipo di sgravio Irpef, riservato, come detto, ai soli impianti realizzati al servizio di casa o di piccole attività individuali.

In ogni caso la detrazione non viene riconosciuta “tutta e subito”, ma viene ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

Come funziona il meccanismo delle detrazioni: 2 esempi

Esempio1.
Ipotizziamo di realizzare un impianto fotovoltaico con una spesa totale di 30.000 euro inclusa IVA al 10% (l’impianto sarà di circa 15-20 Kw di potenza, circa 150-200 metri quadrati di superficie e produzione pari a circa 20-25mila kwh/anno).
Posso recuperare col meccanismo delle detrazioni fiscali Irpef 15mila euro in 10 anni. Quindi avrò 1.500 euro/anno di detrazioni fiscali. Ovviamente il requisito fondamentale per beneficiare di questo vantaggio è avere un reddito sufficiente a coprire tali detrazioni: se un anno devo pagare 1.200 euro di Irpef, ed ho diritto a detrarre 1.500 euro, la differenza di 300 euro non può essere messa a credito. Per queste 300 euro perdo quindi il beneficio della detrazione.

Ovviamente la detrazione è legata al reddito imponibile sul quale si deve pagare l’imposta Irpef.

Esempio2.
Per il classico impianto fotovoltaico domestico da 3 Kw che oggi arriva a costare 6.000 euro “chiavi in mano” + IVA al 10% (prezzi trovati in rete), si può recuperare annualmente dalle dichiarazioni dei redditi dei prossimi 10 anni, 330 euro. Cioè: la restituzione di 3.300 euro (il 50% di 6mila euro+iva) in 10 anni. La “restituzione” di questo importo avviene tramite detrazione fiscale Irpef: una sorta di sconto sulle tasse degli anni successivi.

La detrazione si applica in riferimento all’intera fattura, comprensiva di Iva.

Chi può accedere alle detrazioni IRPEF del 50%
Possono accedere alla detrazione non solo i proprietari degli immobili sui quali vengono realizzati gli impianti, ma anche gli inquilini o i comodatari. Nello specifico:

il proprietario o il nudo proprietario
il titolare di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
l’inquilino o il comodatario
i soci di cooperative divise e indivise
i soci delle società semplici
gli imprenditori individuali, solo per gli immobili che non rientrano fra quelli strumentali o merce.

A differenza di famiglie e singoli, nessuna politica di riduzione dei costi è stata intrapresa dal governo per chi vuole mettere il fotovoltaico sul tetto della propria attività produttiva, capannone o altro. In compenso le aziende possono portare il fotovoltaico “in ammortamento” come bene strumentale all’attività.

Cosa fare per richiedere la detrazione fiscale

Per richiedere l’agevolazione fiscale bisogna:

pagare i lavori tramite bonifico bancario tracciato in cui devono figurare:
- la causale specifica del pagamento, che fa riferimento al decreto legge relativo alle detrazioni fiscali
- i dati fiscali del pagante e del ricevente (cioè: l’impresa che effettua i lavori). Nello specifico devono essere indicati: il codice fiscale della persona titolare dell’impianto fotovoltaico e la partita IVA dell’impresa che effettua i lavori;
indicare nella dichiarazione dei redditi, oltre a tutti i dati solitamente richiesti, i dati catastali dell’immobile su cui viene realizzato l’impianto fotovoltaico e altra documentazione specifica indicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

La detrazione fiscale per il fotovoltaico

La detrazione fiscale per il fotovoltaico

Oggi il tuo impianto fotovoltaico lo puoi detrarre dall'irpef per un ammontare del 50 % del suo costo compresa l'IVA ed accedere comunque allo scambio sul posto e al risparmio in bolletta per tutta la vita dell'impianto.

In questo modo paghi il tuo impianto fotovoltaico la metà, ti metti al sicuro da aumenti futuri dell'energia elettrica dato che lo scambio sul posto si rivaluta, non ti preoccupi più di tanto quando consumi dato che lo scambio sul posto ti assicura comunque un introito basato sul confronto tra quanto immetti e quanto prelevi. Se immetti più di quanto immetti dalpunto di vista del valore in euro vendi l'energia in eccesso senza preoccupartene te in prima persona.

Non avendo più gli incentivi per 20 anni diviene fondamentale scegliere un impianto di qualità assoluta, che produca di più, che ti da più garanzie, che occupi meno spazio possibile e che sia anche bello da vedere.

Per questo la nostra azienda ha fatto una scelta di sola qualità e ti propone quindi impianti fotovoltaici di alto livello a prezzi da impianti classici.

La nostra azienda promuove principalmente impianti fotovoltaici SunPower, Schuco, Sharp e Chint Power, in modo che il nostro cliente risulti al sicuro da eventuali problemi fino a 25 anni sia in relazione ai difetti di fabbrica che a cadute di potenza.

Ora che hai la possibilità di detrarre la metà del costo di impianto non ti affidare a marchi sconosciuti e a improvvisatori installa un impianto fotovoltaico di qualità con noi. La Lightland ti assicura un percorso completo alla realizzazione del risparmio per tutta la vita con serietà, competenza e abnegazione.

(vedi risoluzione relativa alla detrazione fiscale del 50 % firmata dalla agenzia delle entrate)

Se sei interessato ad un impianto fotovoltaico in detrazione fiscale di qualità al costo di un qualsiasi impianto fotovoltaico allora contattaci al

3939929638

oppure compila il form

Compila il Form per richiedere un preventivo online e il Business Plan per il tuo IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Detrazione Fiscale fotovoltaico 2014 è compatibile con lo scambio sul posto per il fotovoltaico

La detrazione fiscale per il fotovoltaico nel 2014 è del 50% sul costo di impianto nel 2014 è compatibile con lo scambio sul posto. Approfittane ora! 

Impianti Fotovoltaici in Scambio Sul Posto con detrazioni Fiscali SunPower-Lightland

Se vuoi maggiori informazioni sullo Scambio Sul Posto per il Fotovoltaico e la detrazione fiscale del 50% sei sul sito giusto.

Scarica le regole tecniche 2013/2014 per lo Scambio Sul Posto Fotovoltaico del GSE (Clicca Qui)

Attraverso questo schema semplificato si può apprezzare il vantaggio di installare un impianto fotovoltaico con la detrazione fiscale del 50%in scambio sul posto 

Il meccanismo dell0 scambio sul posto e dellautoconsumo dopo linstallazione dellimpianto Fotovoltaico con detrazione del 50

Fotovoltaico Detrazione fiscale 2014 con Lightland Soluzioni Energia srl Fotovoltaico in Toscana, Siena, Firenze, Lucca, Arezzo, Massa-Carrara, Prato, Grosseto, Pisa, Pistoia, Livorno

Installando un impianto fotovoltaico e pagandolo entro il 2014 puoi accedere sia alla detrazione fiscale del 50% sul costo di impianto compresa IVA sia beneficiare dello scambio sul posto che è una forma di remunerazione che ti permetterà di ottenere l'80 % del costo dell'energia elettrica utilizzanta durante l'anno dopo aver installato l'impianto.

In questo modo l'impianto fotovoltaico con detrazione fiscale si ripaga in 5/7 anni e sei al riparo da tutte le oscillazioni dei costi dell'energia elettrica.

I benefici che otterrai installando un impianto fotovoltaico con detrazione del 50% durante il 2014 sono:

1) detrazione del costo di impianto

2) riduzione sensibile della bolletta elettrica grazie al consumo della tua energia elettrica prodotta dal tuo impianto Fotovoltaico

3) restituzione del costo sostenuto per il pagamento dell'energia elettrica prelevata

4) pagamento dell'eventuale energia elettrica in eccesso rispetto a quella prelevata

 

La nostra consulenza sia sulla fattibilità economica che tecnica relativa alla possibilità di installare un impianto fotovoltaico con detrazione fiscale è al tuo servizio. Contattaci compilando il form che ti appare cliccando qui

Fotovoltaico Detrazioni Fiscali: Cosa è lo scambio sul posto

Lo scambio sul posto per gli impianti fotovoltaici residenziali e la detrazione del 50%

La detrazione fiscale per il costo dell'impianto Fotovoltaico è compatibile con lo SSP: Cosa è lo scambio sul posto

Con lo scambio sul posto (SSP), l’impianto fotovoltaico in detrazione fiscale lavora in regime di interscambio con la rete elettrica locale, permettendoti di avere il rimborso della bolletta elettrica anche se si consuma e si produce in momenti diversi della giornata.

La grande novità per quanto riguarda gli impianti fotovoltaici è che con il regime di scambio sul posto si accede alla detrazione fiscale del 50 % in dieci anni. Lo scambio sul posto è la detrazione fiscale del 50 % rendono l'installazione dell'impianto fotovoltaico particolarmente vantaggiosa perche permettono all'utente di risparmiare il costo della bolletta elettrica per tutta la vita dell'impianto

Vediamo qui le novità del regime scambio sul posto in relazione in particolare alla bolletta elettrica

Rispetto alla precedente delibera, in cui effettivamente si poteva usare la propria energia immessa in momenti diversi della giornata, adesso è possibile immettere solo quello che non si consuma istantaneamente e quello che si immette va in rete. L’energia di cui si ha bisogno viene invece acquistata dal Gestore (GSE) pagando una normale bolletta.

Non si scambia più l’energia ma si immette e, per quanto immesso, si riceve un contributo in conto scambio. Contemporaneamente si acquista l’energia dal Gestore.

Il rimborso del GSE 2012 è pari al valore minimo tra il valore attribuito all’energia immessa e quello pagato al gestore per l’acquisto dell’energia.

Al termine di ciascun anno si effettua il conguaglio facendo la differenza tra le immissioni e i prelievi di energia dalla rete.

> Se il saldo è negativo verrà addebitato in bolletta;
> se il saldo è positivo il credito di energia resterà valido per sempre.

Questa soluzione è particolarmente vantaggiosa se l’impianto è dimensionato in modo tale da produrre un quantitativo di energia elettrica minore o uguale all’energia elettrica consumata.

Grazie alla nuova Delibera ARG/elt 74/08 lo scambio sul posto è possibile per impianti fotovoltaici fino ad un massimo di 200 kWp.

A chi conviene?
Lo scambio sul posto o net-metering conviene in particolare:
- ai privati (prima casa) che possono detrarre il 50% del costo di impianto
- alle piccole-medie aziende

Quando conviene?
L’adozione dello scambio sul posto, o net-metering, conviene quando l’energia elettrica che può produrre l’impianto fotovoltaico (in funzione degli spazi e dell’orientamento dell’edificio) è inferiore o uguale a quella consumata dall’utenza.

Mentre con la precedente versione dello scambio sul posto si utilizzava la corrente elettrica prodotta dall’impianto fotovoltaico per alimentare le utenze elettriche di casa o dell’azienda, riducendo sensibilmente o addirittura azzerando la bolletta energetica, con l’attuale meccanismo é possibile utilizzare l’energia istantaneamente prodotta dal fotovoltaico chiedendo alla rete solo quella necessaria per soddisfare i fabbisogni negli orari diversi da quelli della produzione. La bolletta si ridurrà, ma non è detto che si azzeri come succedeva prima (quantomeno non in tempo reale ma solo successivamente ai pagamenti già effettuati: il rimborso del GSE è infatti successivo al pagamento delle bollette).

Se vuoi maggiori informazioni sullo scambio sul posto e sulla detrazione fiscale del 50% per il fotovoltaico ti consigliamo di leggere queste pagine.

http://lightland-soluzioni-energia.it/fotovoltaico-detrazione-fiscale-50-.html

http://lightland-soluzioni-energia.it/scambio-sul-posto.html

http://lightland-soluzioni-energia.it/scambio-sul-posto/ssp-risparmio-in-bolletta-50.html

http://lightland-soluzioni-energia.it/scambio-sul-posto/ssp-risparmio-in-bolletta-50.html